5 Motivi per andare in Portogallo

E’ il paese che da sempre attrae surfisti, viandanti solitari e scrittori che non mancano di parlare della “saudade” nei loro versi. Tutti coloro che lo hanno visitato almeno una volta nella loro vita, lo sanno: il Portogallo non si dimentica facilmente.
Ecco 5 motivi per cui dovresti visitare questa meravigliosa nazione.
 
1) Perdersi nella bellezza di Lisbona
Le case lunghe e strette tempestate di azulejos luccicanti, le stradine strette e ciottolate sempre in salita o in discesa, il fiume Tago e i tram gialli sempre affollatissimi: questo, e molto di più, è quello che offre la capitale del Portogallo.
Lisbona non assomiglia a nessun’altra città al mondo: è passato, presente e futuro allo stesso tempo.
Una boccata d’aria fresca in un mondo di metropoli sempre troppo affollate; un luogo autentico e semplice.
Quante città al mondo possono vantare di una propria colonna sonora?
Nasce a Lisbona, il Fado, la musica popolare sospesa tra fascino e tradizione. Non si balla e non si ascolta distrattamente: bisogna fermarsi ad ascoltarla per coglierne il vero significato.
Adagiata su 7 colli, grazie ai quali non perde mai di vista il fiume Tago, la capitale del Portogallo si divide in quartieri incantevoli e dalla personalità ineguagliabile, dove le possibilità sembrano non finire mai.
 
2) Visitare meravigliose spiagge sull’oceano
Il Portogallo è casa di alcune delle migliori spiagge d’Europa. L’acqua gelida e turchese dell’oceano si alterna ad altissime scogliere e grotte marine sbalorditive. La particolarità, oltre alla forma delle rocce, è il colore della sabbia, un ocra così intenso da creare un magnifico contrasto con il blu dell’oceano.
Il paesaggio selvaggio e le sue scogliere imponenti vi lasceranno senza fiato. Grazie all’oceano, il vento sempre costante e le onde mozzafiato, il Portogallo offre una varietà di sport acquatici da non annoiarsi mai. Surf e windsurf, barca a vela, snorkeling, gite subacquee ma anche parasailing e gite in barca per il whale watching: l’occasione per avventurarsi in mare non manca mai!
 
3) Esplorare cibo e vino tradizionale
Mangiare ed inoltrarsi nella cultura locale attraverso spezie e sapori del tutto nuovi è una delle esperienze più belle di un viaggio. 
Gli oltre 800 chilometri di costa e la fortuna di avere la più grande zona peschiva di tutta l’Europa, rendono il Portogallo il paese più fish-friendly che possiate mai visitare.
Un piatto da non lasciarsi sfuggire è la Caldeirada de peixe: uno stufato di frutti di mare, pesce e molluschi con patate, pomodoro e cipolla cucinato in una strana pentola di rame chiamata Cataplana. 
Ogni piatto è perfettamente accompagnato da vino di produzione portoghese. Perché se il Porto e il Madeira sono famosi in tutto il mondo, nemmeno i vini nazionali sono da scartare. Il Portogallo è infatti una terra di grandi vini e preserva una forte tradizione nella coltivazione della vite e nella produzione del vino.
 
4) Scoprire luoghi straordinari on the road
Da nord a sud, il Portogallo è meta di indimenticabili viaggi on the road tra paesaggi da sogno e paesi in cui il tempo sembra essersi fermato. Da Porto in direzione sud, qualsiasi strada sterrata appena fuori la N-109 conduce ad una spiaggia deserta.
Surfisti e viaggiatori dallo spirito libero non possono sottrarsi all’emozione di percorrere la N-109, la strada costiera del Portogallo. Qui, l’oceano fa da padrone per tutto il viaggio attraversando Figueira da Foz, Peniche, Ericeira fino a Sagres e Faro: un vero e proprio surf-safari.
 
5) La lingua
Anche se non masticate bene l'inglese, sarete felici di sapere che i Portoghesi parlano più italiano che la lingua anglosassone. In questo sono un popolo molto simile a noi italiani.
Un sentimento di nostalgia e felicità pervaderà il vostro animo di viaggiatore e vi farà ripensare agli ottimi motivi che vi hanno spinto in quell’angolo più ad ovest d’Europa. 

 

 

leggi di più

Quale continente?

Questo sito è di proprietà di Semar Viaggi Sas - Via Cavour 66, 73100 Lecce (It) - Codice FIscale e Partita Iva 00183600758